Andare per fratelli

26 marzo 2017

Di Riccardo Affinati –

Il rapporto tra fratelli è da sempre tribolato e colmo di significati, lo è da Caino e Abele, passando per Romolo e Remo e “I fratelli Karamazov”, l’ultimo romanzo scritto da Fëdor Dostoevskij, fino a “Fratelli” dello scrittore ispanista Carmelo Samonà (Palermo, 17 marzo 1926 – Roma, 17 marzo 1990). Vogliamo provare a incontrare l’anima perversa del nostro sangue? Siamo pronti a immegerci toltalmente in quegli angoli nascosti e mai confessati di noi stessi? Ci sono pratiche della nostra anima, che difficilmente possono essere scritte e archiviate, così, senza bagnarci in acque sacre, in grado di purificare i nostri pensieri. Miei cari fratelli e sorelle, ovunque voi siate, trovate, se volete, il tempo necessario e il giusto coraggio per far fronte alle responsabilità di un viaggio all’interno della vostra musica preferità, dei vostri libri e poesie del cuore, dei vostri film prediletti e di voi stessi.

RICCARDO AFFINATI è nato a Roma nel 1959, saggista, ha pubblicato numerose monografie, tra cui Storia militare dei partigiani italiani, 1943 – 1945 (2007); Storia militare dei garibaldini, 1838 – 1871 (2007); Storia militare degli Ordini Religioso Militari (2008); Le Guerre d’Italia, 1494 – 1559 (2008); Wellington. L’uomo che sconfisse Napoleone (2008); Storia militare del Lazio (2008); Soldati del Papa. Dall’antichità ai giorni nostri (2008); Forze Armate della Repubblica Sociale Italiana (2009); Vita Quotidiana delle Brigate Rosse (2009), Città fatali. Battaglie, assedi e conflitti urbani dall’antichità ai giorni nostri (2014), Storia universale della guerra – L’antichità (2016), Storia militare degli animali (2016), Camminare per i fiumi in guerra (2016), Camminare per l’Italia fascista (2016), Andare per fratelli (2017).

Versione cartacea 10,39 €

Versione ebook  a 3,99 €

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *